Aggiornamenti dallo Stromboli

Negli ultimi giorni si sono susseguiti ripetuti trabocchi lavici dalla terrazza craterica dello Stromboli, con caratteristiche simili ai trabocchi precedenti. Dopo alcuni giorni con piccole sbavature di lava dall’orlo nord-orientale della bocca più settentrionale sulla terrazza craterica, un nuovo trabocco più voluminoso ha avuto inizio nelle ore mattutine del 12 gennaio ed ha raggiunto la linea di costa in poche ore. Si sono osservate numerose frane, generate dallo scivolamento e rotolamento di materiale sciolto ed instabile sulla ripida parete della Sciara del Fuoco, misto con frammenti di lava ancora calda.
All’alba del 15 gennaio era attivo solo una bocca di modesta entità, mentre nel primo pomeriggio il tasso effusivo è nuovamente aumentato, alimentando una colata ben visibile al tramonto. 
I responsabili dell’Ingv e della Protezione Civile durante un'assemblea pubblica hanno tranquillizzato la popolazione. I residenti hanno tuttavia espresso alcune preoccupazioni legate all’eventuale necessita’ di evacuare l’isola.

Fonte: 
 

Comments

Popular posts from this blog

Alcune considerazioni sismotettoniche dell'Italia Centrale

I forti eventi dell'Italia centrale del 18/01/2017: Ipotesi plausibili sulla sorgente sismogenica.

Trasformazione dell'inclinazione reale in inclinazione apparente