Sunday, 19 February 2012

Piramide di Vesallo

In località Vesallo, nei pressi di Carpineti (Appennino Reggiano), è stata documentata l’esistenza di una forma piramidale che alcuni autori descrivono di origine antropica per modellamento del versante da parte di popolazioni precedenti a quelle etrusche.
In realtà, in seguito a uno studio di carattere altimetrico e geologico, essa viene descritta come morfostruttura piramidale, dovuta ad un lungo processo geologico di modellamento del versante da parte degli agenti fisici e chimici che scolpiscono le rocce affioranti in quel luogo. 

Fonte:
Balocchi P. (2012); Piramide naturale di Vesallo. Natura Mediterraneo Magazine, 11, pp. 45-46.

 

Sunday, 12 February 2012

Bollettino Meteo - Previsioni per Lunedì 13 febbraio 2012

Precipitazioni:
-    da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui settori tirrenici delle regioni Calabria, Basilicata, Campania e Lazio meridionale, con quantitativi cumulati da deboli a localmente moderati;
-    da isolate a sparse, su restanti zone di Campania, Basilicata e Calabria e su Sardegna settentrionale, Puglia e Sicilia settentrionale, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate:
-    a tutte le quote su Friuli Venezia Giulia, Trentino, Veneto, Romagna, Lombardia orientale, settori sud-occidentali del Piemonte, montuosi della Liguria, Marche, Umbria orientale, Abruzzo, Molise e restanti settori centro-meridionali del Lazio, con apporti al suolo da deboli a moderati;
-    al di sopra di 100-300 metri e localmente a quote inferiori su settori settentrionali di Campania, Basilicata e Puglia e sulla Sardegna centro-settentrionale, con apporti al suolo da deboli a moderati, puntualmente elevati sulla Campania;
-    al di sopra dei 200-400 metri sui restanti settori di Campania, Basilicata e Puglia e sulla Calabria settentrionale, con apporti al suolo da deboli a moderati, puntualmente elevati su Campania e Calabria;
-    al di sopra dei 400-600 metri sul resto del meridione, con apporti al suolo da deboli a moderati, puntualmente elevati sulla Calabria.
Visibilità: ridotta durante le precipitazioni nevose.
Temperature: senza variazioni significative; diffuse gelate al nord e nelle zone interne del Centro-Sud.
Venti: forti nord-orientali sull’alto versante adriatico; forti settentrionali su Liguria, Toscana e Sardegna; forti occidentali sulla Sicilia.
Mari: molto mossi o localmente agitati il Mare e Canale di Sardegna; molto mossi l’Adriatico settentrionale, il Mar Ligure,  lo Stretto di Sicilia e lo Ionio meridionale.

Fonte: Protezione Civile Nazionale-Bollettino Vigilanza Meteo;

Terremoto nella Zona di Rimini (Forlì-Cesena) Ml=3,3

In data 12 febbraio 2012 alle ore 08 :48:20italiane (UTC 07:48:20) è avvenuta una scossa sismica di magnitudo 3,3 (Ml) ad una profondità di 36,2 km. L'epicentro è stato localizzato nel distretto sismico della zona di Rimini (Italia).

Fonte: INGV

Saturday, 11 February 2012

Bollettino Meteo - Previsioni per Sabato 11 febbraio 2012

Precipitazioni: da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania meridionale, Basilicata Calabria e Sicilia, con quantitativi cumulati generalmente moderati.
Nevicate:
- a tutte le quote su Emilia Romagna e Marche, con apporti al suolo elevati su Appennino emiliano, Romagna e Marche settentrionali, da moderati ad elevati sulle restanti aree;
- a tutte le quote sulle restanti zone del Centro, con apporti al suolo da moderati ad elevati sui settori orientali di Toscana, Umbria e Lazio e su Abruzzo e Molise, da deboli a moderati sulle restanti aree;
- a tutte le quote su Piemonte occidentale e meridionale, entroterra ligure, Lombardia meridionale ed orientale, Veneto e Friuli Venezia Giulia, con apporti al suolo generalmente da deboli a moderati, specie lungo i rilievi;
- al di sopra dei 100-300 m, con sconfinamenti fino al livello del mare, su Campania centro-settentrionale, Sardegna e sui settori settentrionali di Basilicata e Puglia, con apporti al suolo da moderati ad elevati sulle zone interne e rilievi della Campania e sulla Basilicata, da deboli a moderati altrove;
- al di sopra dei 200-400 m sui restanti settori di Campania, Basilicata e Puglia e sulla Calabria, con apporti al suolo da moderati ad elevati sui versanti tirrenici, moderati altrove;
- al di sopra dei 500-800 m sulla Sicilia, con apporti al suolo da deboli a moderati.
Visibilità: ridotta durante le precipitazioni nevose.
Temperature: senza variazioni significative; diffuse gelate al nord e nelle zone interne del Centro-Sud.
Venti: di burrasca nord-orientali su Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Marche, con raffiche di burrasca forte sui settori adriatici; forti settentrionali con raffiche di burrasca sulla Liguria; forti nord-orientali sulla Toscana, tendenti ad attenuazione; forti nord-occidentali sulla Sardegna; forti sud-occidentali su basso Lazio e regioni meridionali, in attenuazione.
Mari: molto agitato l’Adriatico settentrionale, agitati il Mare ed il Canale di Sardegna; molto mossi i restanti bacini.

Fonte: Protezione Civile Nazionale-Bollettino Vigilanza Meteo