Tuesday, 29 May 2012

Sequenza sismica Finale Emilia - aggiornamento 10

La carta della distribuzione epicentrale con le magnitudo degli eventi sismici (ricavata dai dati dell'INGV.it), mette in evidenza come le due sequenze abbiano una distribuzione secondo una fascia orientata W-E e compresa entro le strutture a thrust del fronte appenninico sepolto sotto i depositi della Pianura Padana ("dorsale Ferrarese"). Si nota anche alla comparsa di eventi sparsi nella fascia intermedia della bassa pianura modenese con un M<3 (cerchio piccolo di colore verde). La prima sequenza mostra i terremoti con M>5 allineati lungo la struttura sismogenetica di Bondeno-Ferrara, mentre la seconda sequenza mostra i terremoti con M>5 allineati lungo la struttura sismogenetica di Mirandola-S.Posidonio.
 
Carta della distribuzione epicentrale: Stelle rappresentano i due eventi con Ml>5; pallini rossi 4<Ml<5; cerchietti blue 3<Ml<4; cerchi verdi Ml<3
 
Dalla distribuzione temporale degli eventi sismici di tutta la giornata del 29/05/2012, mostra un aumento degli eventi sismici di magnitudo M>4,0 e gli eventi sismici della mattinata con M>5,0. Tale aumento della magnitudo è da imputare all'attivazione di una nuova sequenza sismica emiliana, con cratere sismico nei comuni di Medolla, S. Posidonio, Novi di Modena, Cavezzo.

sequenza fino alle ore 16.00, mancano gli eventi sucessivi

No comments:

Post a Comment