Aggiornamento della Sequenza del Bacino di Gubbio

La sequenza del Bacino di Gubbio mostra una distribuzione degli eventi sismici in direzione NW-SE, dove l'evento principale di Ml 4,0 del 22/12/2013 si colloca al centro del cratere sismico.

Carta della sequenza sismica e sua distribuzione epicentrale
La distribuzione ipocentrale della sequenza, mette in evidenza come a partire dal 29/12/2013 l'attività sismica è più superficiale rispetto i giorni precedenti. Tale superficialità dei terremoti anche se di magnitudo basso, può essere correlata alle strutture tettoniche presenti nell'area (vedi schema tettonico e la sezione).

Distribuzione ipocentrale della sequenza sismica (concesso da Silvia Bonetti, Gruppo Terry-1.Italia)
Schema tettonico dell'area della Val Tiberina, Gubbio e Colfiorito.
C: traccia della sezione geologica sottostante (da: PE98 - Progetto 5.1.1)
La distribuzione degli eventi sismici da 0 a 4 km di profondità e suddivisi in classi ipocentrali, mette in evidenza l'attività sismodenetica della Faglia di Gubbio (GF), che si è riattivata a partire dal 29/12/2013. La dimensione dei pallini è proporzionale alla magnitudo dell'evento.

Carta della distribuzione ipocentrale della sequenza sismica attribuibile alla Faglia di Gubbio (GF).
La dimensione dei pallini è proporzionale alla magnitudo.
La distribuzione degli eventi da 4 ai 10 km di profondità e suddivisi in classi ipocentrali, mette in evidenza l'attività della Faglia Altotiberina (ATF). La dimensione dei pallini è proporzionale alla magnitudo dell'evento.

Carta della distribuzione ipocentrale della sequenza sismica, attribuibile alla Faglia Altotiberina (ATF).
La dimensione dei pallini è proporzionale alla magnitudo.
Il Bacino di Gubbio è stato interessato da una sequenza sismica attualmente in evoluzione, che ha visto l'attivazione della Faglia Altotiberina (ATF) per un periodo lungo fino al 29/12/2013 dove, successivamente, si è riattivata anche la Faglia di Gubbio (GF). La sequenza si è maggiormente sviluppata sulla ATF che rappresenta la sorgente sismogenetica principale, e solo in questo periodo la GF che agisce come svincolo cinematico al fine di riequilibrare lo stress tettonico dell'area (si veda la sezione sottostante).

Sezione geologica schematica del Bacino Altotiberino e di Gubbio.
Sezione lungo la traccia C nello schema tettonico.
(modificato da: PE98 - Progetto 5.1.1)


***
materiale concesso dal Gruppo Terry-1.Italia

Comments

Popular posts from this blog

Alcune considerazioni sismotettoniche dell'Italia Centrale

I forti eventi dell'Italia centrale del 18/01/2017: Ipotesi plausibili sulla sorgente sismogenica.

Trasformazione dell'inclinazione reale in inclinazione apparente