Faglie: esempi dal rilevamento geologico

Una faglia è una frattura avvenuta entro un volume di roccia della crosta terrestre che mostra evidenze di movimento relativo tra le due masse rocciose da essa divise. La superficie lungo cui si è verificata la frattura si chiama superficie di faglia oppure piano di faglia, o anche specchio di faglia. Le rocce in prossimità di una faglia risultano spesso intensamente frantumate e si parla in questo caso di rocce di faglia quali le cataclasiti o le miloniti. L'energia rilasciata dopo il movimento lungo il piano di faglia è la causa della maggior parte dei terremoti.

Per la tipologia di faglie si rimanda al link.

Alcuni esempi di faglie
Faglia inversa listrica con linea rossa e strati piegati con linea verde.
Specchio di faglia trascorrente destra (Appennino Emiliano).
Faglie normali o dirette (f1) che separano la stratificazione (So) e successivo sovrascorrimento (f2).
Faglia inversa. All'interno dell'area evidenziata dalle linee rosse, roccia di faglia o cataclasite.
Faglie normali. Gli strati mostrano un abbassamento della parte centrale.
Faglia di sovrascorrimento con piega "anticlinale" al tetto. Da notare le pieghe di trascinamento "drag-folds". (Sicilia)
Faglia normale con piano principale (f) e presenza di fratture di tensione (T) riempite di calcite (USA).
Faglie normali (in rosso) che determinano una struttura a Horst & Graben (Isole Tremiti).
Specchio di faglia trascorrente destro con gradini in calcite fibrosa ad indicare il movimento relativo dei due blocchi (Appennino Emiliano).
Faglia normale che mette a contatto tra due litologie differenti (rocce diverse tra loro) (Gargano).

Comments

Popular posts from this blog

Sismicità della zona di Pievepelago e la Faglia della Fola

Misure geologiche in campagna

Criterio per determinare il senso di movimento relativo dei due blocchi di faglia