Saturday, 15 February 2014

Terremoto in Cile del 15/02/2014 di M 5.0


Tettonica del margine sud Americano: fossa Perù-Cile
Il terremoto lo si può inquadrare nel contesto tettonico dell'America latina dove la costa ovest rappresenta un grande margine di placca (subduzione), dove la placca Pacifica scorre verso est scendendo sotto la placca del sud America. Durante il movimento relativo delle due placche, nella storia geologica del Cile si è formata la cordigliera delle Ande e il vulcanesimo ad essa associata. 

Subduzione lungo la fossa Perù-Cile
Il fenomeno della subduzione cilena potrebbe sviluppare terremoti anche molto forti come il Forte Terremoto Cileno del 1960 di M 9,5. Rappresenta il più forte terremoto registrato nella storia dell'uomo, da quando è possibile misurare la magnitudo.

Dalla carta dello scuotimento sismica del terremoto del 1960 è possibile vedere come un evento molto forte si ripercuote sul territorio circostante in termini di Intensità (scala Mercalli). 

Non è da escludere eventuali forti terremoti, anche paragonabili a quello cileno del 1960.

Carta dello Scuotimento sismico del Forte Terremoto Cileno 1960

No comments:

Post a Comment